mercoledì 4 aprile 2007

oggi e' cosi (vodka mora)

Vincent e' una persona interessante.
Il suo aspetto cattura da subito l'immaginario collettivo.
Passa, saluta e se ne va.
La-Scia di commenti che laScia viene interrotta dalla sirena della polizia.
"Cosa bevi?" chiede la barista asciugandosi le lacrime..
"Vodka liScia" rispondo, raccogliendo da terra i pochi soldi che ho in tasca.
"Mi rendi felice, mia cara" dico, osservando il bicchiere semivuoto-sorry-semipieno.
"E cosi',te ne vai?" aggiungo, alzando lo sguardo verso Nina.
"Si ho deciso, ormai la paura di non riuscirci mi condiziona a tal punto che l'unica soluzione e' scappare; andarmene via, questo mondo non mi appartiene piu'.
Voglio sentirmi sola!"
All'improvviso di nuovo V.,un quotidiano sotto il braccio, una borsa piena di vinili nella mano destra e una reflex vecchia al collo,
lui, non e' mai impacciato,
esordisce cosi, rivolgendosi a Nina:
"Ho comperato le fragole,
ho sistemato tutti i film sulla nuova mensola,
tornando a casa, passa dalla lavanderia"
conciso & deciso, un pizzico di arroganza nella sua voce.
Se ne va.
Lo segue il solito mormorio della gente che commenta.
"La Vodka rende felici" dico guardandola.
Le lacrime lasciano posto ad un dolce ma trafitto sorriso.
"Stanotte parto. Salutami Mosca" questa l'ultima frase detta da Nina.
Le luci del locale si abbassano.
E'stata l'ultima volta che l'ho vista.
A-mare A-mara.

n.

4 commenti:

lunarpunk ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
lunarpunk ha detto...

La Wodka fa male. Meglio el resetin

don Mancho ha detto...

Drogato:D

Anais ha detto...

ieri sera c'era una vodka profumata.
ma alla goccia io non ce la faccio...